lunedì 18 ottobre 2010

il "Savoir-faire dei sensi"


"Bacio nel grigio" ~ Jadwiga Hajduk


A occhi chiusi
tutto è più nitido

la vista
cede il passo
agli altri sensi

che acuiti
esplorano curiosi
nuovi orizzonti,  percependo
anche le sfumature più
lievi

la
vita a volte
ci parla sottovoce


circumnaviga

il cuore
e sfiora

delicatemente l'anima
seduce e inebria ~ fa il solletico


24 commenti:

  1. Spesso la vista ci inganna e ci impedisce di "sentire" con tutti i nostri sensi. E' bello, per questo, a volte, chiudere gli occhi e lasciarsi andare alle sensazioni! :*

    Maraptica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 18:42, 18 ottobre, 2010

      E' vero a volte siamo portati a dare troppo importanza a ciò che i nostri occhi percepiscono nell'immediato, senza coglierne però le sfumature... guardiamo senza farlo veramente, permettere altresì anche agli altri sensi di esplorare la bellezza che ci circonda.

      Mentre ogni tanto chiudere gli occhi e lasciarsi guidare dagli altri sensi, amplia i nostri orizzonti facendoci scoprire e percepire ciò che è solo lievemente celato.

      un abbraccio * . *

      Elimina
  2. Mi hai fatto venire subito in mente l'olfatto, che è un senso importantissimo e che stimola molto la memoria.... percependo particolari odori i ricordi subito saltano su e sembra quasi di riviverli. Anche l'udito, ad occhi chiusi, ci aiuta ad essere più sensibili all'esterno che ci circonda. E magari la mente viaggia inseguendo fantasie basate su questi rumori.... stare ad occhi chiusi permette di esplorare mondi sommersi o nuovi... bel gioco per la nostra fantasia. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 18:45, 18 ottobre, 2010

      L'olfatto tra i sensi che possediamo è molto importante, spesso determinante, sia quando ammiriamo un panorama ed allora il vento ci porta alle nari, ci rammenta un profumo che credevamo smarrito, suscitando in noi ricordi, attimi di vita vissuta che erano in realtà solo sopiti...

      ... che tra gli animali e gli essere umani, perché attraverso l'olfatto imparano a ri~conoscersi e ne sono diversamente attratti a seconda di ciò che suscita, una volta un mio amico mi ha detto una frase che trovo molto bella, e cioè che che per conoscere qualcuno a volte è necessario poter dire "io annuso".

      L'udito invece ci consente di captare anche i suoni più flebili... stando ad occhi chiusi, perché in questo modo riusciamo a calarci meglio in ciò che ci circonda, in noi stessi, ad ascoltare e ascoltarci...

      Concordo bel gioco la nostra fantasia :) ed in fondo è di questo che parla il post, di fantasia e non di vita vissuta :)

      un caro saluto

      Elimina
  3. bisognerebbe abituarsi a farlo più spesso, chiudere gli occhi e guardare con il cuore, in maniera tale che quando li riapri riesci a vedere quel che prima non vedevi.
    Buon inizio settimana ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 18:59, 18 ottobre, 2010

      Devo dire che se il tuo nick ti rispecchia anche solo un po', tu allora dovresti sapere meglio di chiunque altri cosa significhi :) con il cuore e l'anima si riescono a vedere cose meravigliose ed anche a perdersi un po'...

      un abbraccio

      Elimina
  4. ma non ci credo! Ero dalle parti di maraptica e mi compari tu! Ma sei tornata, allora! Ma ciao come stai??? Le parole di questa poesia sono "mature". Hai preso qualche decisione importante, ultimamente? No perché dicono sempre più di quello che sembra...Felicissima di ritrovarti. Un abbraccio. (ioloso)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 19:02, 18 ottobre, 2010

      turistadimestiere chelosai... ^ __ ^

      che bello trovarti qui tra le mie pagine e quanti ricordi.. :))
      è vero sono mancata un bel po' e non so dirti sinceramente se allo stato attuale della mia vita io sia o meno più matura, anche perché il post è di fantasia, non attiene a qualcosa che è accaduto nel reale o a delle decisiooni prese.

      L'unica cosa importante al momento, è essere tornata a relazionarmi con voi ^ __ ^
      ... mi capita spesso di captare delle sensazioni, emozioni, a volte mi basta guardare il cielo come stamattina, che aveva dei colori meravigliosi e di provare poi a tramutarle in parole, giocandoci un po', metterle insieme per vedere l'effetto che fa,

      sto bene e sono felicissima di ritrovarti... a prestissimo

      un abbraccio e un bacio ^ __ ^

      Elimina
  5. aiuta a concentrasi sul sé,
    vero

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 19:10, 18 ottobre, 2010

      dici bene, quel "sè"... che troppo spesso trascuriamo e che invece, grazie a tutti gli altri meravigliosi sensi dei quali la natura ci ha fatto dono, riusciamo a svelare e stimare

      La vista, ci offre infine... forse la visone più limitata, nonché condizionata di ciò che osserviamo, percepiamo, mentre gli altri sensi la arrichiscono e impreziosiscono :)

      Elimina

  6. Ti ricordi il film di Kubrick "Eyes wide shut", per me significa "Occhi chiusi per vedere".
    Ciao Alba.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 08:52, 20 ottobre 2010

      ad occhi chiusi gli altri sensi si acuiscono e riusciamo a percepire tutte le sfaccettature che la vista nell'insieme non riesce a cogliere.

      bella la tua definizione :)

      un caro saluto

      Elimina
  7. Risposte


    1. bella l'immagine delle vele che "veleggiano" solleticate, sfiorate e sospinte dal vento verso l'orizzonte

      Elimina
  8. e se ci aggiungessimo un caminetto e un po' di champagne ?
    un contorno niente male direi . . . .

    I nuovi orizzonti non sono sempre nuovi, a volte sono una riscoperta di un territorio che già conosciamo e che vogliamo solcare ancora e ancora . ..  

    e il "solletico" rende tutto più .... "divertente" ! :-)

    un saluto
    Isaac

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 12:15, 20 ottobre 2010

      niente male?? ... io direi assolutamente meraviglioso, sarebbe uno scenario, un'atmosfera davvero perfetta :) soprattutto per il caminetto, che adoro sia spento che con la fiamma che vi arde, crepita allegra.

      Sai mi piacerebbe tanto abitare in una casa dove ci sia il caminetto e pure un bel giardino, chissà che prima o poi non riesca a realizzare questo mio sogno e comprarne una, scappare da Roma, che per quanto bella, affascinante a volte ti soffoca, come la maggior parte delle metropoli.

      E concordo con il tuo pensiero i nuovi orizzonti non sempre sono nuovi... spesso ripercorrendoli scopriamo nuovi risvolti e non smettiamo mai di stupirci, meravigliarci e torniamo così a solcarli ancora e ancora... :)

      un caro saluto

      Elimina
  9. si, a volte per pensare e capire bisogna chiudere gli occhi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 07:52, 22 ottobre 2010

      ... a me aiuta molto
      normalmente riesco sempre a decifrare e decifrarmi ad occhi chiusi, mi concentro e rilasso

      Elimina
  10. A occhi chiusi è come scriversi sul web, ma senza cam.
    A volte il solletico riesce.
    Ciao : )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 11:12, 22 ottobre 2010

      Sai che hai proprio ragione non ci avevo pensato... :) ed è vero spesso parlandosi in privato ci si conosce e riconosce, si scoprono molte similitudini.

      un caro saluto

      Elimina
  11. Che bella idea, la vita che fa il solletico... che parla sottovoce, che circumnaviga il cuore. Spero che prima o poi approdi!
    ti abbraccio sottovoce
    Lila

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 08:12, 25 ottobre 2010

      sì la vita a volte ci fa il solletico e parla sottovoce... ed è bello stare ad ascoltarla

      un abbraccio :)

      Elimina

  12. molto piaciuta, nella sua delicatezza, e molto sentita, condivisa;
    grazie.

    RispondiElimina
  13. @ catamor
    ringrazio anche io te, per la visita e per aver apprezzato le mie parole

    .. e sai sto scoprendo che a molti piace ascoltare ad occhi chiusi e questo è bello perché significa che non abbiamo perso allora del tutto la capacità di stupirci
    un caro saluto

    RispondiElimina