sabato 9 gennaio 2010

Armonie


Cade la pi og g i a
risplende rigogliosa
Madre Natura

cade...
come fosse musica
lascio che mi avvolga
come in dolce abbraccio
nel quale scivolo e mi abbandono
mi lascio cullare e accarezzare dolcemente
dalle sue nostalgiche note, ed è così che l'immagino...

"Almost blue" ~ Chet Baker



82 commenti:

  1. la pioggia è pensieri che scivolano leggeri, può portare tristezza o malinconici ricordi di tempo trascorso...la pioggia è un pò un mistero, lava e specchia in pozzanghere grandi...
    Bacio

    RispondiElimina
  2. utente anonimo9 gennaio 2010 16:41

    Al vecchio ricordo,
    si sostituisce quello nuovo di zecca:
    è tutto un frinire di baci corporei.

    Non hai più pudore.
    Una volta accennavi il passo e,
    ti ritraevi, dal pericolo esterno;

    almeno, così pensavi.
    Titubi. Guardinga. E, schiusa
    arrampicando lo sguardo d'oceano.

    Piove malinconia d'acciaio.
    E tu, senza catene, calchi
    felina il gesso del cuore.

    E, cadi sul mio viso.
    Non è più possibile fidarsi di te
    o di quel che ti muove adesso.

    Cadi come e quando vuoi.
    Tieni all'ebbrezza della cadenza.
    Ti attribuisci un colore cangiante.

    Non hai più vergogna di specchiarti
    nei grandi occhi di laghi neri.
    E, affondi, veloce, la tua pelle diafana.

    Non ti metti nei miei panni.
    Passi sul mio corpo come il treno nel fiume.
    E, metti le tue mani nelle mie viscere traslucide.

    E cadi sul mio petto agglomerato.
    Ti diverti a farti evaporare gli occhi.
    E doni al tempo quel blu dell'anima

    di nero occidentale.

    Non hai più vergogna
    a scorrermi dentro come la sorgente carsica.
    Hai preso coraggio, sfogliando le pagine dell'anima.

    Non hai più pudore di guardarmi
    Quella ritrosia di femmina animale
    si è ingigantita, fino a scandire l'artiglio.

    Tanta è la bellezza di strega nascosta
    la disinvoltura al peccato veniale
    delle tue curve riarse dal dono

    ho occhi bagnati di notti
    in cui cadi spietata
    a ghermire il mio cuore

    attonito e stupefatto,
    di piccina immensa felicità,
    la paura di non contenerti

    nelle linee delle mie mani.




    Transit Scarpantibus

    RispondiElimina
  3. oggi pomeriggio era così... almost blue...
    ma stamattina era un'entusiasmo di Dio, lanciata con così tanto convinto entusiasmo che pur fradicia infreddolita ed in moto mi è venuto da ridere! Mi ha riempito gli stivali e l'anima in modo nuovo...
    Con allegria
    Lila

    RispondiElimina
  4. Cade la pioggia ma è il tempo suo.
    Io non ho messo il naso fuori di casa. Ho la stufa accesa, le mie sigarette, la musica dal pc.
    Adesso questa che hai messo tu, così rilassante.
    E lavoro.
    Ne ho voglia oltre che la necessità. Più tardi, forse, andrò al cinema.
    Buona serata:)

    RispondiElimina
  5. Malinconico Chet...
    Lo immagino così pure io ;-)

    Un grande abbraccio

    RispondiElimina
  6. E torno fra le tue pagine
    dopo giorni d'assenza
    e pesi sul cuore
    che ora son piume leggere.

    Mi siedo e rimango incredula
    come a volte due persone
    possano essere tanto in sintonia
    senza sapere l'una i passi dell'altra

    E' c'è la pioggia
    e ci son le nuvole
    e tutta l'armonia dell'Universo
    ad avvolgere come dentro ad un abbraccio
    e piove e piove
    e non vuoi altro che sentire
    quelle piccole gocce scivolarti
    sulle guance
    come rivoli di vita in corsa
    vita a cui non vuoi fuggire.

    E poi c'è la musica
    quella che ti fa venire i brividi
    in una nota blu notte
    ed il tempo si ferma
    come quell'ultima goccia
    asciugata dal vento...

    Il cuore è in pace
    ed i pensieri di oggi
    sono già ieri...
    Carla

    Un bacio dolce amica

    Chet Beker
    come che avessi letto nel mio animo
    e lo avessi rovesciato
    come un calzino fresco di bucato...
    Quanta strada...
    quanta vita... ancora...;)


    RispondiElimina
  7. Basta pioggia
    per favore!!

    Ho lavato 4 volte le stesse lenzuola!!!
    finisce che le butto e non se ne parla più!!!
    Stanotte qui c'è stata  una tromba d'aria
    Il vento scuoteva i pini intorno a casa mia
    e in casa era tutto un sibilo!

    Una tempesta in piena regola!

    Però il brano musicale è davvero di classe!:-)

    Buona serata Albè!:-)


    RispondiElimina
  8. A questa canzone ci sono legata perchè mi ricorda un evento particolare ed un periodo altrettanto particolere..

    Alla pioggia un po' meno.. anzi.. non la sopporto proprio. Strade intasate.. scarpe infangate.. raffreddori vaganti..
    Meglio il sereno.. in tutti i sensi.

    'notte notte Albetta..

    RispondiElimina
  9. utente anonimo10 gennaio 2010 11:36

    Yeiazel,
    questa volta mi sei piaciuta.
    In altre occassioni prevaleva
    la parte dei complimenti
    e le frasi zuccherose.

    Invece, di quanto sopra, le prime righe
    sono molto efficaci; e poi, si sente:
    ti sei lasciata andare e trasportare
    nel fiume delle parole nelle parole.
    Parole che sono il nostro stato
    d'animo se davvero non le
    costringiamo in un qualunque
    carcere che teniamo dentro.

    PS: Intendiamoci, non sono
    un critico di poesie, quel che
    scrivo è ciò che penso e, per
    quello che mi scatena dentro.


    Transit Scarpantibus

    ciao.


    RispondiElimina
  10. ~ mermaid74
    mi piace la pioggia, mi piace sentirne la voce.. il ticchettio sulle foglie, respirare l'odore di bagnato, tutto sembra più pulito e nitido quando termina.
    Bacio anche a te
     

    RispondiElimina
  11.  ~ esplanade
    anche se forse a volte dai miei scritti sembra il contrario, sono una persona molto positiva ^  __ ^ .. e poi la pioggia a meno che non sia un uragano, trovo che abbia un suo certo fascino
    un abbraccio 

    RispondiElimina
  12. ~ caiovibullio
    è bella vero, quoto la stufa accesa che crea la giusta atmosfera, la musica e il fatto di voler poltrire e rilassarsi 
    un abbraccio GGG

    RispondiElimina
  13. ~ edio
    Chet è stato un grande trombettista e oltre alla sua bravura so che è stato anche ribatezzato “il James Dean del jazz” per la sua bellissima e carismatica presenza fisica, favoloso è anche il  suo assolo di “My Funny Valentine” 

    La canzone "Almost Blue" tra l'altro fa anche da colonna sonora all'omonimo Thriller "almost Blue " di Alex Infascelli, dove un serial killer si aggira per Bologna, mutando continuamente volto e identità, e una giovane ispettrice gli da la caccia affidandosii ad un ragazzo cieco in grado di riconoscere l'omicida dalla voce.

    .. anche se sono sicura caro il mio scorpioncino, che tutte queste cose già le sai, un esperto di musica come te..

    un abbraccio

    RispondiElimina
  14. ~ alephh
    Elvis Costello, altro grandissimo talento.

    Quasi triste
    ...
    C'é una parte di me che é sempre vera.. sempre
    Non tutte le belle cose devono finire.
    ..
    Quasi io
    Quasi tu
    Quasi triste

    un abbraccio 


     

    RispondiElimina
  15. Cara Alba ormai è un pò che condividiamo
    pensieri e parole
    e non solo qui in pagina
    ma anche nel privato
    laddove più di una volta ci siamo spogliate
    di tutte le nostre paure,perplessità
    donandoci confidenze e parole gentili
    nate da un avvicinarsi spontaneo. 

    Capita quindi a chi è molto sensibile
    di sentire,avvertire le inquietudini
    anzi diciamo gli stati d'animo dell'altro
    quando ci si avvicina senza difese.

    Chet Beker qui ne è la prova
    insieme alla pioggia
    come le nuvole di De André da me
    che avevano lo stesso senso..

    Quando si raggiungono livelli altissimi
    di empatia
    è facile anche sciogliere
    nodi e paure che nascono velate
    da dietro un monitor
    ove non si può vedere chi sta dall'altra parte.

    Trovo molto bello tutto questo
    soprattutto fra donne
    dove di solito nascono critiche
    gelosie,invidia,rivalità.
    E non parlo tanto per dire...

    Per me fidarmi delle donne qui dentro
    equivale a fidarmi di me stessa
    e se mi fido...lo senti...:)

    Buona domenica*.

    RispondiElimina
  16. Transit Scarpantibus

    Quello che ti scriverò ora
    non è una critica nè una polemica
    ma un pensiero partorito da una strana sensazione
    come fossi sotto osservazione
    accusa o giudizio

    Penso che ognuno
    abbia il diritto di scrivere come sente
    e soprattutto "nel suo modo"
    che non deve essere per forza
    qualcosa che somigli a una poesia
    un trattato di letteratura
    o quant'altro
    o ancora assumere la perfezione
    nella forma o nell'esposizione

    Scrivo di getto
    e per lo più sempre dettata dall'emozione
    del momento che scrivo non articolando
    o misurando l''efficacia delle mie parole
    proprio perchè senza calcolo.
    Lo evidenzia anche il fatto che non uso
    punteggiatura perchè amo scrivere a briglia sciolta

    mai avuto limiti di nessun genere
    e soprattutto mai ingabbiato le mie parole
    od emozioni siano esse positive
    che negative
    "chi mi vive quotidianamente
     e mi conosce"
    lo sa molto bene

    Ti ho letto con attenzione e penso
    che forse invece tu
    non conoscendomi
    (perchè non si conoscono
    le persone da come scrivono)
    ti sei limitato a leggere
    quello che hai voluto di me
    che poteva essere anche solo
    un riflesso di quanto vedi in te stesso
    quasi come un pregiudizio
    che ha limitato la tua visione

    E' infatti limitativo giudicare una persona
    dalle frasi dolci o mare che dice ad una persona
    che le ispira tante emozioni di tenerezza.
    Emozioni che nascono da tutto quanto ho scritto
    sopra alla cara Alba

    Comunque accetto il tuo parere e consiglio
     dove
    ho comunque sentito il desiderio
    di esprimere il mio
    Non ti conosco quindi non ho niente da dire
    su come sia il tuo pensare o scrivere
    non vedo nessun blog e nessun nick
    quindi non posso che limitarmi
    che a questo tuo commento su di me  

    Trovo che sia anche questo un modo per conoscersi:))
    se c'è libertà di scambio e pensiero da entrambi le parti
    Ciao e buona domenica anche a te.:)
    chissà magari potrei stupirti:)

    RispondiElimina
  17.  ~ yeiazel
    Sai Carla,
    per quanta riguarda l' Amicizia virtuale mi son dovuta ricredere, perché all'inizio non credevo si potessero stabilire anche qui nel virtuale rapporti di amicizia, ed arrivare a confidarsi e parlare senza conoscersi, e data la lontananza tra di noi io a Roma tu in Sardegna, penso sarà difficile anche se non impossibile che ciò  avvenga ^  __ ^

    e quando si riesce ad entrare in sintonia con qualcuno/a è bello, anche se come tu dici c'è un freddo monitor che ci impedisce di vedere chi c'è dall'altra parte, perché credo che se si è sinceri, si riesca a trasmettere comunque alla fine qualcosa, poiché se si finge, alla lunga poi salta fuori

    il resto te l'ho scritto in privato
    un abbraccio 

    RispondiElimina
  18. lo trovo un piacevole modo...per perdersi.

    un saluto a te

    RispondiElimina
  19.  ~ yeiazel  e  Transit  Scarpantibus
    Credo che Carla abbia toccato un'argomento importante

    il Blog è un diario pubblico, un posto dove parliamo di quelle che sono le nostre sensazioni, pensieri, emozioni o più semplicemente,  dove a volte riportiamo quelle che sono le nostre le convinzioni parlando magari di argomenti di attualità che ci stanno a cuore.

    e quando ci si esprime, si presuppone che chi lo fa, si lasci trasportare e sia spontaneo, e che abbia un suo personale stile, che può chiaramente piacere oppure no

    quindi non so forse mi sbaglio, ma come nel caso di yeiazel
    entrare troppo nel merito delle emozioni  e pensieri che intendeva comunicare, dicendo ad esempio che ci sembra trattenuta senza però conoscerla

    credo abbia ragione a dire che è limitativo,  riuscire ad esprimersi se stessi solo attraverso quel che si scrive e come lo si scrive è difficile..

    ma il mondo è bello perché vario e chissà che da tutto questo, non ne nasca un bel confronto ^  __ ^


    RispondiElimina
  20.  ~ turquoise
    in fondo i veri colori sono quelli che abbiamo dentro di noi così come i nostri stati d'animo fanno il bello e cattivo tempo ^  __ ^
    un abbraccio

    RispondiElimina
  21.  ~ polverosamente
    Concordo, la pioggia e la musica sanno creare davvero dei bei momenti
    un caro saluto

    RispondiElimina
  22. anche qualcosa di malinconico come la pioggia, può risultare piacevole, quando l'animo è predisposto a lasciarsi portare dalle emozioni...
    e poi la malinconia è un sentimento ch mi piace...mipermette di guardarmi dentro...


    un abbraccio...:) 

    RispondiElimina
  23. utente anonimo11 gennaio 2010 09:16

    vada per il confronto, in libertà e, a ognuno, come piace.  Con la pioggia, la neve e il sole. Con o senza rima. E, lungi da me, anche parlando di poesia ed espressività, offendere o mettere in dubbio l'autenticità dei sentimenti e delle emozioni di chi scrive.



    Transit Scarpa.

    RispondiElimina
  24. Bellissima, il jazz che preferisco.
    P.S. sarebbe bello se la pioggia avesse il potere di unificare anche gli umori, come se fossimo tutti in un'isola deserta, o in una nave in balia delle onde, accomunati da uno stesso destino e consapevoli che queste situazioni azzerano classi, portafogli e tutto il resto, lasciando a ciascuno solo la sua anima e la sua coscienza

    RispondiElimina
  25. ~ maipersempre
    è proprio come dici, molto dipende dai nostri stati d'animo e da come arrivano a percepire ciò che ci circonda.
    un abbraccio

    RispondiElimina
  26. beh..qua piove ancora!!!!

    viva l'asciutto!!:-P

    buon lunedi!:-)

    RispondiElimina
  27. Ehmm.. non c'è nulla di "delizioso" nell'evento particolare.. :P

    Però l'aspetto colorato dell'arcobaleno dopo la pioggia me lo ricorderò.. magari la odierò di meno.. eheheh..
    Buona settimana chiocciolina! :-)

    RispondiElimina
  28. ~ nowhereman56
    adoro il Jazz e  il Blues.

    La musica e gli strumenti sono tutti molto emozionanti, ma quelli aerofoni o ad esempio il violencello, li trovo particolarmente comunicativi e in grado di trasmettere sensazioni molto forti.

    E' molto bello quello che hai scritto circa il potere di unificare gli umori, le persone e  gli stati d'animo azzerando le differenze..

    un caro saluto e un abbraccio

    RispondiElimina
  29. La pioggia dona emozioni, ci lascia sentire quello che l'anima, spesso, tace.
    La pioggia è un bagnato senso di melanconoia che batte contro i vetri di una macchina ferma ad una sosta, di una finestra che da su una camera da letto. La pioggia è quanto di più dolcemente amaro nasconde il cielo prima di far tornare a splendere il sole.
    Un sorriso per un sereno nuovo inizio di settimana.
    ^____________^

    RispondiElimina
  30. Ecco... hai preso il momento sbagliato per un elogio alla pioggia....
    Non se ne può più!!!
    Per fortuna da ieri è tornato il sole.... non ricordavo più che il cielo potesse essere così azzurro!
    Un abbraccio e buon lunedì.

    RispondiElimina
  31. sembra una mattina a Londra mentre piove...
    la musica le tue parole questa atmosfera..

    non sono mai stata a Londra ma è così che la immagino...
    ciao alba.

    RispondiElimina
  32. Bellissima, ma non apprezzata in questo momento... piove da due settimane e più e non ne posso più!!!!!?????
    A parte l'ironia mi piace..
    apprezzatissimo "Almost blue" di un grande Chet Baker. Sempre adorato!

    RispondiElimina
  33. ~ Keypaxx
    accidenti che bella cosa che hai scritto
    le tue parole più che un commento, sono poesia
    mi piace soprattutto quel  ciò che l'anima spesso, tace
    ma è molto bello anche tutto il resto, la pioggia che batte sui vetri.. la finestra.. e la dolce aspettativa che dopo la pioggia tutto torni sereno

    complimenti davvero
    un abbraccio

    p.s. non so da Te , ma qui piove.. piove,. piove.. ^ __ ^



     

    RispondiElimina
  34. ~ barchedicarta
    sai che anch'io non sono mai stata a Londra, ma è uno di quei posti che vorrei tanto vedere ^ __ ^
    un abbraccio
     

    RispondiElimina
  35. ~ caiovibullio
    è davvero molto carino, te lo consiglio
    e grazie per la citazione latina, trovo il latino raffinato, poetico e ti diro' forse anche un po' sensuale, ha quel certo non so che, e con questa mia ultima dichiarazione speriamo di non esserrmi data la zappa sui piedi ^ __ ^
    un abbraccio

    RispondiElimina
  36. Cade e ricade e cade ancora, non smette mai, ma se sono in casa è sempre un piacere :)

    RispondiElimina
  37. Che particolare leggere le tue parole con questa musica. Da noi non piove, ma è come se ora la sentissi, la pioggia, cadere lentamente giù dalla grondaia. Con te il maltempo diventa un'occasione per sentirsi ispirati: non c'è modo migliore per vivere bene la vita. Un caro saluto e a presto, ciao!

    RispondiElimina
  38. E' qui che si deve far casino??? :-)))

    Ho portato le trombette!

    RispondiElimina
  39. ehiii!!

    basta fare la speleologa!
    Ora si lavora in superficie!!!

    Dai..posta qualcosa di pazzo
    irriverente
    inconcludente
    divertente
    insensato!!!:-)

    Fiato alle trombette!!!!:-PPP

    RispondiElimina
  40. E allora?? 'ndò sta il casino?? :-))) 
    Ma come.. prima provochi e poi scappi?? ^______^

    RispondiElimina
  41. evvai!!
    siamo tre tre briganti e tre somari siamo treeeeee!:-)

    albetta..facce vedè che sai fà!:-)


    RispondiElimina
  42. ~ AntonioSabino
    .. se è leggera è piacevole anche camminarci sotto, altrimenti starsene a casa al calduccio sicuramente è meglio, specie con un buon libro in mano e dell'ottima musica per sottofondo
    un caro saluto


    RispondiElimina
  43. ~ ElisinoB
    devo dire che il tempo spesso mi ispira, e che sia sole, pioggia o vento non ha importanza ..  sono particolarmente sensibile ai suoni e alle bellezze della natura
    un abbraccio e a presto

     

    RispondiElimina
  44. ~ Wolghost
    ancora in giro a bighellonare anche tu, ma dai che poi con quella bella pelliccia chissà come stai caldo caldo nella tua bella tana ^  __ ^
    gli inverni in fondo sono più miti rispetto ad una volta, e portresti sempre organizzare una seratina romantica se fuori piove 
    un abbraccio

    RispondiElimina
  45. eheh dobbiamo darci un appuntamento per trovarci!
    sai mica se in splinder ci stà una piazza con l'orologio?:-))

    RispondiElimina
  46. Eccomi, ti ho letta su Countryblog, ho riaperto stasera il mio ufficiale dopo ristrutturazione template :) Durata un po invero O_O :)

    RispondiElimina
  47. Adoro la pioggia, non finirò mai di ripeterlo :)
    La pioggia non per forza mette malinconia.. amo la natura in tutto il suo manifestarsi, e la pioggia in particolare.. mi addormento meglio in una notte di pioggia, come se fosse una dolce, rilassante ninna nanna..
    Beh, tu lo dici in modo molto più poetico però :D

    Buonanotte,
    IrisLuna

    RispondiElimina
  48. ~ harmel
    Certo che c'è non ci sei mai stata?

    Allora appena esci dal tuo Blog devi andare dritta per circa 100 metri e pois volti a sx, lì trovi gabbianobianco, poi continuate dritte, sx, dx, di nuove dritte, sx e vi imbattete in Caio che sicuramente starà finendo di mangiare ^ __ ^   ed infine tutti insieme vi dirigete verso ovest, dritti per 200 metri e siete arrivati
    mi raccomando non perdetevi

    un abbraccio e buona giornata

    RispondiElimina
  49. ~ MarcoforEver
    semplicemente bentornato allora
    un caro saluto

    RispondiElimina
  50. ~ IrisLuna
    non credere, son belle anche le tue di parole, sai sono particolarmente sensibile anch'io alle manifestazioni della natura, e in base agli stati d'animo che attraverso le vivo ogni volta in maniera differente, ed è vero è bello sentire il rumore della pioggia distesi nel letto, rilassa anche me

    un abbraccio

    RispondiElimina
  51. Ahhh.. dimenticavo.. BUONGIORNO!! :-))

    RispondiElimina
  52. ~ gabbianobianco
    allora siamo in due a non averlo, facile comunque impossibile perdersi
    per andare dove devi andare .. basta che fai il contrario e
    vai dove non devi andare , ^  __ ^
    buona giornata

    RispondiElimina
  53. Ti ritrovo con piacere in questo nuovo anno con un video che mi riporta alla mente bellissime e magiche emozioni... Sarà che mi sento un po' blu anche io, in questo periodo.
    un saluto

    RispondiElimina
  54. mi so' persaaaa
    qualcuno mi riaccompagnerebbe al mio blog???? :-PP

    RispondiElimina
  55. ~ kokeicha
    sono molto contenta di ritrovarti
    e che tutto vada bene, pensavo avessi chiuso : (
     
    ti auguro allora un 2010  super fantastico

    Bentronata e un abbraccio

    RispondiElimina
  56. ~ harmel 
    allora sempre dritta.. aspetta va che vengo a prenderti

    ma io dico con Caio che spizzica di continuo, ^  __ ^ .. potevate fargli portare dietro una fetta di pane e fare come pollicino dico io, no.. 

    un abbraccio

    RispondiElimina
  57. ciao carissima, ieri avevo un problema di visualizzazione e non riuscivo né ad ascoltare il pezzo che hai postato (anzi, non lo vedevo proprio!!!) né a scrivere perché mi saltava la connessione...grrrrr! Detto questo...Trovo il tuo "sentire" la pioggia molto particolare. Non lascia spazio a malinconia o a tristezza. Bella questa fase di vera armonia, con le cose, con gli odori e i colori, la natura che ti circonda. Mai titolo è stato più indovinato! Un abbraccio

    RispondiElimina
  58. l'odore caratteristico
    di quando piove
    dopo tanto tempo
    un po' come se 
    le angustie,
    le noie
    e le meschinità
    si sollevassero dal suolo rigenerato

    ...adoro abbandonarmi ai miei pensieri camminando sotto la pioggia

    RispondiElimina
  59. Divine melodie!
    che bel blog complimenti :)

    RispondiElimina
  60. Mi adagio leggera sulle note scelte
    per arricchire questa pagina
    di vita che offre forse la parte più fragile
    di una donna:"la pioggia".

    Amo rileggere perchè ogni volta
    si avverte una diversa emozione
    che cambia a seconda dello stato d'animo.

    Mi piace avere più visioni
    perchè ho modo di vivere l'altro
    attraverso le molteplici mie-sue sfaccettature.

    Ti ringrazio per ogni gesto
    nei miei confronti
    che rispecchia il mio modo di sentire
    così vale anche per le risposte date a Transit Scarpantibus
    che spero abbia compreso che il mio dire
    era costruttivo al fine di dargli più "spazio"
    nella visione delle cose
    da  osservare per condividere opinioni e pensieri
    e soprattutto per non rinchiudermi
    in una definizione che sarebbe come ingabbiarmi
    la cosa che pensava stessi facendo io con le parole
    la stava facendo lui a me:).

    Trovo bello lo scambio se paritario
    e sincero.
    Con te l'ho trovato e questo
    mi è molto di conforto
    laddove in rete non è facile trovare
    persone che si mostrano per come sono.

    Ehi con tutta questa pioggia
    mi son venuti i reumatismi:D
    Abbiamo allagato tutta splinder:D
    Non ho l'ombrello...scappooooooooo
    Un abbraccio**;)





      

    RispondiElimina
  61. ciao sono il lui di noi due contrariamente a molti io amo il sole dell'estate ma a fine stagione sincero aspetto le prime piogge il calore della casa e guardando dalla finestra le gocce scendere mi emoziono le trovo poetiche e sempre emozionanti . un abbraccio e una dolce notte da noi due.

    RispondiElimina
  62. l'abbraccio é rigeneratore, guarisce e rida vita di piu un abbraccio che qualsiasi cosa al mondo...in questo la natura non ci ha mai traditi..ci avvolege come una madre avvolge la sua creatura...

    saluti cari...

    linn

    RispondiElimina
  63. Buonanotte..
    mi sa che me so persa di nuovo.. ma che ce voi fa? :-))

    RispondiElimina
  64. ~ cordachevibra
    piace molto anche a me l'odore della pioggia ed è vero quello che dici tutto sembra rigenerarsi ..
    e adoro anch'io camminare sotto la pioggia spesso lo faccio senza ombrello, mi piace la sensazione della pioggia che ti cade addoss

    un caro saluto

    RispondiElimina
  65. ~ PrincipeAdams
    Grazie assai per i complimenti
    e benvenuto nel mio spazio Principe
    un caro saluto

    RispondiElimina
  66. ~ yeiazel
    capita anche a me rileggedno quello che gli altri scrivono di ricevere sensazioni nuove e a volte diverse dalle prime, credo dipenda molto dal momento e dallo stato d'animo con cui le si legge.

    riguardo a
    Transit Scarpantibus
    sono sicura abbia compreso il senso delle tue risposte, che non erano accusarlo di essere poco rispettoso, ma che intendevi solo fargli arrivare di Te quello che sei, spiegandogli che fa parte solo del tuo modo di essere quello di esprimerti in un certo modo

    Transit non ha un suo Blog, perchè come mi ha spiegato una volta preferisce leggere e lasciare una traccia dei suoi pensieri sui nostri al momento, spesso nello scrivere i suoi commenti è profondo e poetico
     
    l'unico aspetto forse limitativo è che non avendo un suo spazio, o un indirizzo al quale potergli scrivere, per poterti confrontare con lui, devi necessariamente aspettare che torni a farti visita e questo può dar luogo a dei fraintendimenti non potendo avere un riscontro immediato, uno strumento per chiarirsi subito.

    un caro saluto e un abbraccio

    RispondiElimina
  67. ~ noidue2004
    Ciao Lui di voi due,
    è come dici tu la pioggia sa anche emozionarci, e il suo ticchettio sulle foglie, i tetti, le finestre .. sa trasformarsi in musica a volte e l'altro giorno non so perchè l'ho associata ad "Almost Blue"

    un abbraccio ad entrambi

    RispondiElimina
  68. giornooo!

    che non trovo più la gabbiana
    l'avranno mica portata all'ufficio gabiani smarriti??
    mo' chiamo la LIPU!:-))

    RispondiElimina
  69. utente anonimo13 gennaio 2010 12:44

    * Yeiazel, buongiorno a te. Appena posso vengo lì in Sardegna che mi piace tantissimo e ci facciamo una speghettata, anzi una tua specialità.

    *Albafuces, ja, lievete 'a cammesella ...

    comunque sei la Luce.
    alla maniera dei fratelli Brothers quando gridano: - La Luce . Abbiamo visto la Luce - Quando penso a te, risparmio anche di accendere la luce.
    O ti dispiace che sei la Luce? Giro per i vicoli della città urlando:- Ho visto la luce - Però, qui sono un pò dissacranti e allora, mi rispondono: E c'avimma fa? So' fatti tuoi -

    RispondiElimina
  70. utente anonimo13 gennaio 2010 12:52

    Mannaggia,
    preso dall'entusiasmo per la Luce,
    mi sono dimenticato di firmarmi.

    Transit Scarpantibus

    RispondiElimina
  71. Ciao Alba; hai scelto una buona musica che per me è piena di ricordi..Un bagno di pioggia con la musica di Chet Baker, magari non da sola, accenderebbe di luci anche la più grigia delle giornate..
    Ciao, un abbraccio..
    S.

    RispondiElimina
  72. Dopo la neve della notte, per tutto il giorno è scesa una pioggerellina ghiacciata che senti penetrare fin dentro le ossa.... no, questo non è piacevole....
    Ciao alba, una buona serata e un sorriso per te.

    RispondiElimina
  73. Buona musica davvero...
    Sempre bello passare da te.

    RispondiElimina
  74. ~ azalearossa1958
    .. effettivamente questo non è piacevole
    a meno che tu avendolo, non ne approffitti per accendere il camino, e metterti comoda sul divano a leggere un bel libro, ascoltare chet e sorseggiare qualcosa di caldo ^  __  ^

    un caloroso abbraccio ^ __ ^
     

    RispondiElimina
  75. ~ terradombra
    devo dire che Chet, finora ha incontrato i gusti di tutti
    grazie a te per i complimenti

    un abbraccio
     

    RispondiElimina
  76. Ahahhaahahahahaha
    Alba e Transit per me potete venire
    anche con tutta la comunità di splinder
    con tutte le strutture turistiche che gestisco
    trovarvi una soluzione per dormire
    e poi mangiare a casa mia che è solo una piccola mansarda
    anche se in un contesto favoloso
    not problem.

    Fra l'altro ho passione per la cucina
    e amo cucinare per gli amici.
    shhhhhhhh,non lo dite a nessuno mio padre
    prepara un ottimo mirto e mia mamma
    tutti i vari liquori alla frutta;)) e dolci di ogni tipo

    Quindi l'invito è valido ma non per dire
    eh?:DD
    sul serio...
    casa mia è a vs disposizione:D

    Un abbraccione dolcissima donna(luce;)

    oggi ho riso tanto insieme a te
    certo che ne combini delle belle eh?:D

    RispondiElimina
  77. Ahahahah
    magari saresti rimasta sorpresa
    o magari avresti avuto il tuo peggiore degli incubi
    chi può mai dire chi c'è dall'altra parte:D
    Fortuna che ci abbiamo messo una pezza
    ma il che poteva essere
    lo lasceremo navigare nell'etere dei ma  e dei se:D
    Ti abbraccio* 

    RispondiElimina
  78. I ritmi dettati dal testo, e non so dirne il grado di coscienza, sono tanto ancillari al contenuto da sorprendermi piacevolissimamente.

    L'haiku possiede versi accentati secondo quest ordine:

    1-4
    2-4-6
    1-4

    l'accento di quarta trascorre tutti i versi conferendo quell'omogenia necessaria alla commistione di metri diversi affinché il ritmo non acquisti i toni del caso, mentre l'oscillazione degli accenti in prima sede riprende il primo verbo e il disgregarsi grafico del soggetto:

    Cade la pi og g i a (Perdonami non il non riportare l'intera formattazione)

    E i versi successivi non mancano di sorprese: i primi tre, di andamento trocaico, ribaltano la situazione escludendomi dall'idea dello "sgretolarsi delle nuvole" e portandomi in un cadere ordinato/fisso/ritmico... come la musica (di un tamburo); ma tu ti lasci avvolgere, scivoli, e gli accenti pure scivolano e perdono intensità:

    2 4 7 9
    2 5 7 9 11 13
    3 5 8 11 13 16

    Forse, riportare i numeri non aiuta; userò simboli, l'apostrofo per le toniche il tratto basso per le àtone:

    _ ' _ ' _ _ ' _ ' _
    _ ' _ _ ' _ ' _ ' _ ' _ ' _
    _ _ ' _ ' _ _ ' _ _ ' _ ' _ _ ' _ _

    Noti adesso? Compaiono gruppi di due sillabe atone, e scalano di posizione passando dal primo verso all'ultimo; pur non disturbando gli altri accenti che tendono ad una certa fissità.

    Nella chiusa, tuttavia, si nota come questa fissità venga messa in discussione dalla forte presenza di atone; ma è giusto così: siamo nell'immaginazione e nell'irrazionale (senza contare il conferimento di circolarità alla lirica).

    Rispetto al contenuto, ho da dire che anche io mostro una certa affinità per il cattivo tempo e per "l'eleganza" del piovere, e per gli asfalti che -poi- risultano lucidi, rinascendo le strade dopo il temporale.

    A rileggersi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. wow... :) che bello così estrapolato, rappresentato, ed io che mi limitavo a considerare un Haiku solo e semplicemente 5-7-5 suoni
      grazie :)

      Elimina