venerdì 5 novembre 2010

Hypotheses non fingo


Le Mani

le Mani, raramente
rimangono inerti e inefficienti
sono primitive ~ istintive, sempre in fermento
hanno bisogno di potersi esprimere, le Mani, costantemente

sono un po' rabdomanti, le Mani
a volte, vibrano e percepiscono flussi emozionali
allora, quando avviene, hanno l'urgenza di incontrarsi
stabilire un contatto

... così si cercano ...


"Mani " ~ Angela Raimondi

e comunicano in silenzio
dapprima in punta di dita, esitanti
per poi scivolare più sicure e audaci le une nelle altre
si mettono così a raccontare e disegnare storie, le Mani
filo dopo filo, con dolcezza ~ tessono elaborati arabeschi

e poi, respirano, le Mani
sfiorano, vagano, giocano, precipitano, ascoltano
contemplano, a volte indugiano, e altre invece corrono
seguendo percorsi articolati, fatti di bivi, curve,
tornanti, rettilinei, colline o montagne

si amano le Mani

~~~~~~~~~~~

... non a caso, il tatto è il “primo” senso ad essersi evoluto e che si sviluppa già nel bambino allo stato embrionale, durante la gravidanza.

47 commenti:

  1. che bello Alba leggere queste parole...come sei brava...:-) è un vero piacere....ora ora...mi pizzicano, 'ste mani...;-)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 22:29, 5 novembre 2010

      questo significa allora che dovranno trovare il modo di farsi passare il pizzicore :))

      grazie, un abbraccio

      Elimina
  2. le mani hanno anche il merito di farti scrivere cose come questa.
    per contro, le mani che non si toccano mai, non sono in grado di stabilire un vero rapporto affettivo o amoroso.
    e perfino un amore platonico ha bisogno di mani, per scriverne.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 22:31, 5 novembre, 2010

      La sensazione tattile è una delle cose più belle che possediamo, le mani sanno vedere assai meglio degli occhi, il contatto tra le mani è indispensabile, essenziale, le mani sanno dire molte più cose di quelle che pronunciamo, esplorano e rivelano anche ciò che è impercettibile... seguendo le linee o la superficie di ciò che vanno a sfiorare.

      grazie per le tue belle parole

      Elimina
  3. quando il primo uomo si alzò in piedi e diventò bipede...si guardò le mani, finalmente libere.

    tutto è cominciato così...

    baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 22:34, 5 novembre, 2010

      che bella frase che hai scritto Volo.. :)
      è proprio così e da lì che è iniziata l'avventura...

      un abbraccio + bacio

      Elimina
  4. le mani sono colombe che prendono il volo al nostro pensiero

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 22:41, 5 novembre, 2010

      bella ^ - ^ mi piace molto l'immagine delle mani che sono colombe,
      in effetti a volte in base a come le unisci sembrano proprio ali... pronte a spiccare il volo

      un abbraccio

      Elimina
  5. @ flasmaker
    mi piace de Crescenzo e sai che non mi ricordavo di questa canzone sono anni e anni che non la sento mi sa che l'ultima volta ero giovane .. giovane
    un caro saluto e grazie per l'omaggio musicale

    RispondiElimina
  6. Ho provato qualche volta a fotografare le mani, il risultato mi lascia sempre insoddisfatta. Come se non riuscissi a "rubarle" davvero nella loro totalità. Strano come un quadro o delle parole, ci riescano alla perfezione. Poi non così strano se le parole sono le tue :) Un abbraccio

    Maraptica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 11:24, 6 novembre, 2010

      Le mani sono bellissime da fotografare :)) mi piacciono molto, soprattutto quelle dei bambini che continuamente sperimentano, esplorano, così come quelle delle persone anziane, vissute... segnate.. che hanno così tante storie da raccontare. Le mani perfette comunicano meno, forse non so l'insoddisfazione... nasce dal fatto che nell'immobilità di uno scatto, riuscire come dici a "rubarle" catturarne l'essenza è difficile.

      grazie per le tue belle parole :))

      un abbraccio

      Elimina
  7. @ volovivace
    .. il piacere è reciproco :))
    ... qui su Splinder si fanno incontri molto piacevoli e Tu e il tuo Blog siete tra i primi con i quali ho iniziato a relazionarmi e siamo ancora qui.. ^ __ ^

    RispondiElimina
  8. la mani sono il "primo contatto" che stabiliscono gli essere umani.

    Molti non se ne rendono conto, non lo sanno (o l'hanno solo dimenticato) ma dall'osservazione delle mani si possono capire, scoprire, intuire parecchie cose di chi... le indossa :-)

    le mani, come i piedi (più questi per me, sarò strano?) sono anche uno strumento di attrazione sessuale.
    Avendo maturato la consapevolezza che non posso chiedere ad una donna di togliersi la scarpe per farmi ammirare i piedi, devo "accontentarmi" delle mani. Ma non è un sacrificio. Giuro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 07:35, 8 novembre, 2010

      Le mani sono il primo contatto che si instaura da subito... fin dalla nascita e concordo pienamente con il tuo pensiero, dal semplice contatto così come dall'osservazione delle mani, si può arrivare a comprendere molto della personalità di chi ci è di fronte, sulla base di come le lasciamo libere di esprimersi... oppure le costringiamo...

      ... qualunque sia il tipo di rapporto, contatto che andiamo ad instaurare, che si tratti di un semplice saluto come una stretta di mano, oppure nell'ambito di un rapporto di amicizia o d'amore, le mani ci comunicano e rivelano moltissime sensazioni ed emozioni, in base a come le indossiamo... ed utilizziamo.

      Riguardo ai piedi non saprei :)) ma tutto sommato non trovo poi così strana questa tua attrazione, in fondo i piedi, come altri parti del corpo possono essere eleganti o meno e quindi meritevoli anch'essi di attenzione.

      un caro saluto

      Elimina
  9. ..le mani...muovono i suoni ell'anima...accendono i coloridel cuore...disegnano sulle labbra la gioia di dire...

    [splendido post...]

    Blue

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 07:42, 8 novembre, 2010

      è bellissimo il pensiero che hai espresso. :)

      Mi piace soprattutto quel... "disegnano sulle labbra la gioia di dire".
      ed è vero le mani sanno far vibrare le corde dell'anima e del cuore, creare piccole magie, ci regalano e donano emozioni, sensazioni meravigliose, sia quando entrano in contatto con qualcosa o qualcuno, che quando sono sole e si scaldano le une con le altre, oppure dipingono, creano musica, tessono... e tanto altro, e scrivono anche cose così belle, è infinita e meravigliosa la loro capacità di espressione

      un caro saluto

      Elimina
  10. e cantano, le mani!
    e guardano e ridono...
    e come dici: amano.
    Il tatto è così importante che forse a volte si dovrebbe fare più attenzione a come si tocca...
    Per l'appunto: un abbraccio!
    Lila

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 07:48, 8 novembre, 2010

      belle le mani che ridono, guardano e cantano :)

      L'elenco delle cose che sanno esprimere... è infinito, dici bene, Il tatto è uno dei sensi più belli che abbiamo, ma è importante saperlo anche usare, ed è per questo che a differenza di molti che ad esempio sostengono che le mani debbano essere "sapienti", io dico invece che le mani devono essere "umili e pazienti", avere voglia di imparare, scoprire, esplorare... ed imparare a toccare, accarezzare, che sia un volto, un corpo, un oggetto, una tela.. devono imparare a conoscere, conoscersi e riconoscersi.

      un caro saluto

      Elimina
  11. Acuta e sentita osservazione. Stavo pensando a quella signora cui sono state trapiantate con un intervento entrambe le mani perse per una gave malattia infettiva. A cosa avrà provato quando ha visto muoverle ai suoi comandi, quando ha sentito di nuovo il calore di un viso, o il serico di un lenzuolo. Un caro saluto (m.)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 07:52, 8 novembre 2010

      Noi umani siamo un delicato, complicato, meraviglioso meccanismo, e se uno dei nostri sensi viene a mancare gli altri si acuiscono, adoperano per aiutarci, sostenerci, e la chirurgia poi oggi come oggi, come ben dici, può altresì aiutarci per tornare ad essere autosufficienti grazie agli arti artificiali.

      ... e grazie a questo trapianto, per quella donna tornare a provare di nuovo la piacevole sensazione che le mani ci comunicano quando andiamo a sfiorare, toccare ciò che ci circonda, è stata sicuramente impagabile e meravigliosa.

      un caro saluto

      Elimina
  12. Le mani sono un'estroflessione del nostro cervello, l'organo più bistrattato che esista, e ci si chiede perché molti si ostinano a voler negare che le cose belle, al pari di quelle brutte, che facciamo, vengono tutte da lì.
    Viene da lì anche il prodigioso movimento delle mani, organi bellissimi, ma che sono solo esecutori.
    Stupisce ancora di più, leggendo uno tra i commenti, che chi attribuisce al cervello l'importanza che merita, poi metta il suo cervello al servizio di idee degradanti.
    Ciao : )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 08:02, 8 novembre, 2010

      Quanto dici è assai vero, le mani sono regolate e guidate dal cervello, ma per saperne di più, dato che la tua affermazione ha stimolato la mia insaziabile voglia di saperne di più, e risvegliato il mio spirito di ricercatrice e cacciatrice :)

      ... vagabondando su internet ho trovato diverse notizie per quanto concerne la correlazione che intercorre tra mani e cervello, tra le quali ad esempio che:

      Il filosofo tedesco Immanuel Kant definì la mano, il cervello esterno dell'uomo. Recentemente nuovi studi sono arrivati a ipotizzare che i vortici delle linee concentriche o dermoglifi (letteralmenti gli "intagli" nella pelle) presenti sui polpastrelli delle mani siano in rapporto con le circonvoluzioni cerebrali.

      La mano infatti rappresenta uno degli strumenti principali del sistema nervoso centrale umano, con il quale è in collegamento intenso e costante. Un numero di innervazioni infinitamente superiore a quello di altre parti del corpo collega le mani, e specialmente la punta delle dita, al cervello. Pare addirittura che questo non possa funzionare senza che la mano venga coinvolta. Non è forse proprio sul palmo delle mani che appare il sudore quando ci coglie uno stato d'ansia o un'emozione particolare?

      Ogni forte emozione è comunque sempre accompagnata da impercettibili movimenti delle mani. Un'attenta osservazione e lettura della gestualità corporea, di queste estremità del corpo in particolare, rivela tanto dello stato interiore dell'individuo e del suo rapporto con il mondo esterno, verso il quale le mani rappresentano la capacità di porsi in relazione e in contatto. ~ fonte da web ~ "Lifegate"

      un caro saluto

      Elimina
  13. In un certo senso il tatto è il mio senso preferito.
    Ciao Alba

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 08:05, 8 novembre, 2010

      Il tatto è indubbiamente tra i nostri sensi forse quello che ci trasmette maggiori emozioni e sensazioni nell'immediato... ma credo sia necessario però non disgiungerlo mai dagli altri, perché unito alla vista, all'udito, al gusto e all'olfatto ci permette di raccogliere un maggior numero informazioni, ma indubbiamente è un gran bel senso :)

      un caro saluto

      Elimina
  14. tutti i contatti cominciano dalle mani, mani di amore, mani di saluto, mani di addio, mani pulite, mani sporche, mani fredde, mani calde, mani che accarezzano...

    saluti cari....

    linn...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 08:06, 8 novembre, 2010

      mani, mani, mani... quante e che meraviglia le mani.. :)
      quanto potremmo scrivere di loro e di ciò che vanno ad esprimere.

      "Persino le mani che fanno corone di spine sono da preferire alle mani oziose"

      ~ Kahlil Gibran ~

      un caro saluto

      Elimina
  15. Ah le mani... dicono sempre piu' di quello che dovrebbero.
    Le mie sono sempre in movimento, gesticolano e si fanno parte del discorso.
    Mi tradiscono quando sono nervosa, gridando la vendetta del'unghia spezzata.
    Ma sono alleate quando tranquilla sono degne di farsi guardare.
    E sono complici.
    SOno un universo in potenziale, mille sfaccettature per 10 sole dita.

    Universo che hai racconato bene, sempre sfiorando la passione ed il cuore.

    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte


    1. concordo le mani sono rivelatrici e forse anche un po' traditrici a volte, anche loro infatti si emozionano... ed allora si mettono a raccontare, a dire ciò che tu tenti di nascondere, svelando il nostro imbarazzo, timore e tanto altro... e sai anche le mie non stanno mai ferme, hanno sempre l'esigenza e l'urgenza di esprimersi... scrivere, cucinare, lavorare... sono mani "iperattive" :))

      ... dici bene in sole dieci dita "un intero universo" da scoprire.

      un abbraccio

      Elimina
  16. bella e molto vera, tutto quello che abbiamo serve ma le mani fanno più cose di ogni altro organo...e ti faccio un bel cenno di " ciao!"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 13:28, 8 novembre, 2010

      ogni parte del nostro corpo collabora... ma le mani credo tu abbia ragione, sanno fare di più

      ricambio il saluto e ci aggiungo un ^ __ ^

      Elimina
  17. mi piacciono le mie mani, anche se forse un po' troppo bianche ( quindi presumo che in vecchiaia si vedrà bene quello che c'è sotto)

    tra le varie cose che dicono all'estero degli italiani c'è quella che usiamo molto le mani quando parliamo, io non me ne accorgo perchè forse lo facciamo tutti e fa parte della nostra cultura ma sicuramente non mi dispiace usare le mani anche per comunicare .( certo alcuni gesti possono essere un po' troppo ,,, ehm .... )

    un'altra cosa bella delle mani che ho visto è come mangiano gli indiani: ovvero con le mani senza usare forchetta o bacchette . .  è così primordiale che mi ha affascinato, certo non è chic ma secondo me in due aumenta l'intimità . . . :-)

    un saluto
    Isaac 

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 07:46, 9 novembre, 2010

      anche la mia carnagione è piuttosto chiara, e le vene un po' si vedono già fin d'ora... che io sia già vecchia.. ^ __ ^

      Sul fatto che noi Italiani gesticoliamo molto è vero Isaac, ed io la trovo una bellissima caratteristica sai, perché accompagna ed arricchisce in qualche modo le nostre parole dando maggior enfasi, colore e calore a ciò che andiamo ad esprimere. Riguardo al mangiare con le mani sarà pure una cosa primordiale ma concordo è anche affascinante, e devo dire che anche se io uso sempre le posate a parte rarissime occasioni e chiaramente se posso... è piacevole farlo, e chissà forse lo è anche intimamente parlando, ma non ho mai provato, c'è da pensarci :)

      un caro saluto

      Elimina
  18. @ caiovibullio
    le canzoni di De Andrè sono tutte talmente belle che io non saprei  proprio sceglierne una in particolare .. e grazie anche a te per la mano

    flash mi ha regalato la destra
    e tu e dalfusoditaiwan  la sinistra 

    che sommate alle mie fanno 5 mica male potrei delegare ad ognuna qualcosa da fare e riposarmi un pò :))
     

    RispondiElimina
  19. le mani :) la cosa piu' bella del creato, una carezza, una pacca, un tocco, un pugno, uno sfiorarsi, un volersi toccare,quante cose fanno le mani? come foglie del cuore...respisuonano al vento. mi manca anche il mio respisuonatore.mi mancano tutti in qs periodo :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 07:10, 10 novembre 2010

      .. mi spiace molto per il tuo stato d'animo e spero che presto il tuo respisuonatore torni a farsi sentire trasportato dal vento, o che una nuova melodia riesca a catturare e far vibrare le tue mani

      un abbraccio e ^ _______ ^

      Elimina
  20. utente anonimo9 novembre 2010 12:42

    anche se taccio leggo ma oggi non taccio...penso ad intrecci-di-mani (desiderati...tanto!)...
    e penso che sarebbe bello vedersi e incrociare il tuo sorrido...a Milano, Bologna o Roma...se ci facessimo un regalo così con Sarah per il prossimo Natale? :-)

    baci-a-te MrsQt

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 07:18, 10 novembre, 2010

      Gli intrecci di mani sono assai meravigliosi :))
      d io ti auguro di riceverne tanti ma tanti, tanti.. perché te li meriti tutti, ed è altresì bello vederti comparire qui di tanto in tanto tra le mie pagine, mi manchi sai e mi manca leggerti MrsQt, anche se per me tu sei e rimani la funambola.. ^ __ ^

      ... e sai quel sorriso potresti vederlo presto e assai prima di Natale e magari proprio in una delle città che hai nominato od una limitrofa :) e non è Roma la mia città, ma già sai

      un bacio grande

      Elimina
  21. non a caso chi non vede con gli occhi riesce a vedere con le mani...sono qualcosa di speciale le mani...

    un caro saluto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 07:20, 10 novembre 2010

      Hai perfettamente ragione sai.. si le mani sono assai speciali, ci guidano, supportano in tutto, e sono meravigliose nonchè indispensabili, soprattutto per chi è nel buio e grazie a loro può vedere, percepire l'essenza di ciò che ci circonda

      un caro saluto

      Elimina
  22. Mi hai fatto  pensare a come il mondo intero sia nelle nostre mani, nel nostro fare e disfare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 07:29, 10 novembre, 2010

      E' vero... le mani purtroppo non sanno solo creare ed essere meravigliose, ma possono diventare anche malefiche e distruttive, condannare, ferire, annientare e causare danni irreparabili, soprattutto quando vanno a destabilizzare equilibri delicati, come quelli che governano la terra ed il mondo intero.

      un abbraccio

      Elimina
  23. @ ioEilidh
    grazie a te per la bella immagine

    RispondiElimina
  24. quanto mi piacciono quelle "mani che si respirano" non puoi neppure immaginarlo. Ci ritrovo tutta l'alba che conosco :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 08:51, 12 novembre, 2010

      grazie Ragazza giramondo, è sempre meraviglioso leggerti... ma mi manca un po' la tua meravigliosa poesia

      un abbraccio

      Elimina
  25. e te le batto ste mani!

    c'è sempre qualcosa che va oltre lo stupore in quello che scrivi...
    posso dire stupore alla seconda?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 19:01, 12 novembre 2010

      lei mi lusinga assai messer qwe, e puoi dire tutto quello che vuoi,
      ma probabilmente sarò io, a batterle a te domani sera le mie mani :))

      Elimina