venerdì 28 maggio 2010

Pneuma


voglia di...
impalpabilità ~ evanescenza

accarezzamenti

luce, aria ~ sole
sulla pelle e tra i capelli

... fluttuare ...

in balìa del vento
titubante ~ tergiversando
lasciandosi adescare, traghettare
dalle ali della fantasia


"Les vents tournent" ~ Gabrielle Dumont
 

55 commenti:

  1. e non affrettarti a scendere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 13:49, 29 maggio 2010

      non ci penso proprio... ^ __ ^
      potrei rimanere così in balia degli elementi naturali anche per sempre

      un caro saluto

      Elimina
  2. dà un bel senso di libertà... quella nuda e cruda... essenziale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 13:51, 29 maggio 2010

      cercare di entrare in sintonia, empatia con le forze della natura lasciandosene avvolgere...credo dia proprio quella sensazione lì :)

      un abbraccio

      Elimina
  3. utente anonimo28 maggio 2010 12:56


    E' un bel "sentire" Alba...

    :-) MrsQT

    PS: controlla la posta di splinder che sai che la parola "accarezzamenti" fa partire l'ormone di alcuni blogger-deficienti :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 13:53, 29 maggio 2010

      :)) i miei accarezzamenti per chi ben interpreta genuinamente, sono da riferirsi chiaramente alla sensazione che si prova quando ci si lascia avvolgere, accarezzare dal vento, dal sole e direi che è proprio una bella sensazione.

      In passato ho avuto qualche inconveniente, per aver usato parole che come tu dici che possono far partire l'ormone :) e mi è capitato così di ricevere un paio di pvt poco carini, che mi hanno lasciata interdetta e un po' ferita.

      Ora però cerco di lasciarmelo scivolare addosso... perché come dicevo tempo fa ad un amico, tanto ci sarà sempre anche qui, come nella vita reale, chi percepirà in modo poco limpido quello che esprimiamo, attribuendovi significati ambigui

      un abbraccio

      Elimina
  4. Ho "fluttuato" lasciandomi "accarezzare" ed ho viaggiato fuori dal mio corpo in una sorta di viaggio astrale.
    Non mi stancherò mai di dirti che hai un dono molto raro. Il dono di accostare le parole in maniera da privarle del loro significato logico. La frase priva di rigori sintattici, consente così alle parole di entrare in diretto contatto con l'animo e di sprigionare tutta la loro forza evocatrice di sensazioni arcane. In assoluta libertà.

    Grazie di regalarci questa perle di poesia!

    Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 13:56, 29 maggio 2010

      più che scrivere, mi piace moltissimo giocare con le parole :) a volte si palesano subito... chiare, concise, sono disciplinate e ordinate, mentre altre stanno lì per giorni e giorni a girare nella testa in modo confuso, ed allora io provo a cercare di incastrarle come fossero le tessere di un puzzle, per dargli maggior rigore, ma il risultato finisce sempre per non piacermi, perché poi divento prolissa, stucchevole

      ... ed allora dato che anche io penso che le parole debbano poter essere libere, senza dare troppe spiegazioni che ne limitino o vincolino la capacità di trasmettere, il più delle volte le lascio grezze, così come sono scaturite... in modo da lasciare a chi legge la possibilità di interpretarle come meglio desiderano, personalizzarle.

      grazie per il tuo bel commento :)
      un caro saluto

      Elimina
  5. voglia di volare...e quando ci prende, vano è cercare di rimanere ancorati a terra...

    un abbraccio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 17:12, 29 maggio 2010

      hai ragione è vano... ed ogni tanto credo faccia bene mollare gli ormeggi, volare, lasciarsi trasportare lì dove ci porta il nostro cuore, animo, fantasia.. è rigenerante :)

      un abbraccio

      Elimina
  6. Elegante, delicata, fiabesca...
    Ah, Alba, che dono che hai!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 17:16, 29 maggio 2010

      che belle parole :) grazie mille, caratterialmente sono piuttosto insicura e timida, se qui mi lascio un po' andare, trasportare dalle sensazioni è solo perché c'è l'anonimato a proteggermi, e riesco quindi ad abbassare un po' le difese.

      un abbraccio

      Elimina

  7. Pneuma, il soffio vitale... o un alito di vento che trasporta lontano queste parole, lievi eppure precise, libere come il carburante che le sospinge: la fantasia, ovviamente, che arriva sempre dove vuole, anche quando non si vede, tanto è trasparente.
    Davvero bella; più che ermetica la direi felicemente sintetica, sospesa eppure compiuta. complimenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 17:25, 29 maggio 2010

      proprio così gli antichi intesero il pneuma come "l'energia che dà la vita a tutta la realtà, il principio vitale, l'anima del mondo" (fonte da web)

      ... e trovo che le forze vitali naturali, l'energia che esse sprigionano, unite alla fantasia siano davvero un ottimo carburante (mi piace come termine) :) per lasciarsi trasportare in ogni dove, senza meta...

      grazie per le belle parole e riflessioni :)

      un abbraccio

      Elimina
  8. Togliere la fantasìa è uno degli scopi (non detti esplicitamente) dalle azioni o per meglio dire non-azioni di molti leader politici attuali. Se ci rifletti, noterai che questo aspetto si riscontra anche nel loro linguaggio che come caratteristica prevalente è fatto di sintesi e ripetitività di concetti con tonalità aride. Non c'è colore, solo grigio, l'indaco e il porpora necca :-)  

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 17;36, 29 maggio 2010

      acuta e veritiera la tua riflessione, purtroppo stiamo vivendo un momento molto delicato, forse uno dei contesti socio-politici-culturale... più difficili degli ultimi decenni, un periodo in cui si tende ad omologare tutto anche i colori :(

      ma la fantasia non riusciranno a togliercela, e sai che ti dico, che se loro sono monocromatrici, aridi, allora sta a noi prendere in mano l'acqua, i pennelli e dare alle parole un po' di linfa e colore ^ _ ^

      un abbraccio

      Elimina
  9. Ma quanto mi piace quel rosso vivo che si mischia con quell'azzurro.... e la donna che diventa madre terra... Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 17:41, 29 maggio 2010

      piacciono molto anche a me i colori tenui ed intensi del quadro, che sospinti dal vento si mescolano seguendo un movimento circolare, così come la donna, che danza rapita e sorridente, a braccia aperte, in segno di apertura...

      un abbraccio

      Elimina
  10. Ti porterei volentieri al mare dove c'è tutto quello che citi nel post, ed il mare, l'acqua riescono a nascondere la realtà.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 17:46, 29 maggio 2010

      ed io ci verrei con gioia ad ammirare il tuo splendido mare, mare che ho avuto occasione di vedere e mi è rimasto nel cuore, per la bellezza non solo dei suoi colori, ma anche della terra e degli ulivi che ne caratterizzano il paesaggio, rendendolo magico e spettacolare

      grazie, un abbraccio

      Elimina

  11. Piu' che un post, e' un respiro... e' pieno di aria, di leggerezza, di impercettibili tensioni, evanescenze ed emozioni cangianti, di avvicinanemnti ed allontanamenti.. impercettibilimoti dell'anima, emozioni che vibrano... e sono le piccole vibrazioni che portano dalle carezze ai pensieri ed alla fantasia...

    minuscole vibrazioni che cambiano nel tempo di un respiro...

    e' un post pulito, che sa di aria, di respiro.
    Del'alito di chi ci sta accanto e dell'aria che ci avvolge.

    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 12:01, 30 maggio 2010

      "respiro" hai colto bene l'essenza del post :) perchè è proprio questa la sensazione che volevo esprimere, trasmettere, e cioè quella sottile sensazione, leggerezza dell'essere che a volte ci accompagna oppure si impone prepotentemente, reclamando attenzione

      come tu ben dici sono i moti, il respiro dell'anima che liberatasi, gioca e si libra nell'aria lasciandosi trasportare, scaldare, accarezzare dalle forze della natura, è come una specie di richiamo, di ritorno, qualcosa di ancestrale... scevro da zavorre, ma assolutamente limpido e genuino.

      un abbraccio
      e grazie per il tuo bel commento

      Elimina
  12. Direi che come dadaumpa non sei niente male ! hai compreso il concetto perciò benvenuta nell'astronave, siamo in tanti tanti sai :-)) 

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 12:12, 30 maggio 2010

      che bello, però prima di dirmi che non sono niente male aspetta a vedermi, e ohhhh... ma, ma, davvero?? ho capito bene?? io proprio IO una dadaumpa?? adoro i dadaumpa, quale onore, tripudio, gioia, grazie, grazie, grazie ^ - ^

      e senti ma posso anche scegliermi un nome da battaglia, ma un distintivo o una divisa ce l'ho?? e com'è com'è... colorata vero, e l'astronave me la fai guidare ogni tanto però?

      e quando partiamo, e dove andiamo.. e..e..e..e.. scusa ma sono emozionata, ed anzi sai che faccio, ora prima che ci ripensi vengo subito a presentarmi all'imbarco, e porto con me anche la mia megapistolaaspruzzosupersonica senza bisogno di ricarica, perché basta sognare, avere un pizzico di fantasia affinché si riempa all'istante, così acquerrelliamo tutto :))

      eccomi arrivoooo, un abbraccio

      Elimina

  13. a volte l'avvolgere del vento ci da una dimensione di noi totale che in nessun altro modo all'infuori della passione si puo' raggiungere...

    il vento come l'amore si insinua nei luoghi piu irrangiungibili dell'anima...


    saluti cari ....

    linn...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 12:20, 30 maggio 2012

      adoro il vento, chiaramente quello dolce e delicato, a volte forse è un po' birbantello, invadente, perché non chiede mai permesso, posso, però è piacevole lasciarsene avvolgere e cullare :)

      un abbraccio

      Elimina
  14. Riflessioni dio una giornata in riva al mare? Se non lo sono, lo sembrano. Mi sono lasciato trasportare per un istante su una spiaggia deserta alle sei del mattino, con tutto il sole di fine maggio che la inondava solo per i miei occhi. Una serena domenica, M.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 12:32, 30 maggio 2010

      quasi... sono riflessioni di una giornata in riva al mare, ma solo immaginate in un giorno di malinconia, voglia di evadere, di svignarsela dai troppi impegni quotidiani che spesso ci fagocitano :) oggi poi c'è un sole magnifico, direi proprio l'ideale per passare una giornata all'aperto

      un abbraccio e buona domenica anche a Te

      Elimina

  15. merveilleux, tours très gentils

    fantasticare, immaginando le parole                              ^____^

    Ciao Albafucens, una buona domenica
    Max

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 12:36, 30 maggio 2010

      grazie, detto in francese ha quel certo non so che... :)

      buona domenica anche a te

      Elimina

  16. voglia di sentire l'aria fresca sulla pelle, la luce della sera tersa.
    voglia di sorriso e di abbracci.

    un sorriso x Te per augurarti buon lunedi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 09:11, 11 giugno 2010

      ricevere un sorriso è uno dei regali più belli che si possano desiderare... :)

      "Un giorno senza un sorriso èun giorno perso"

      ~ Charlie Chaplin ~

      grazie, un abbraccio

      Elimina

  17. Si Si,
    voglia di correre in moto,
    di godere i dolci saliscendi dei colli piacentini
    e poi sempre più giù
    vento sulla faccia
    e sole che cuoce le braccia,
    diretti verso il mare
    a farmi coccolare
    dalle sue onde
    e dalle sue bionde
    ...ESTATE dove sei?????????
    Arrivoooooooooo!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 09:16, 11 giugno 2010

      ^ __ ^ Sì Sì, i colli piacentini che meraviglia, mi piace quel correre tra le colline con il vento a scompigliarti i capelli, e il calore del sole addosso, quasi quasi mi siedo sul ciglio della strada a fare l'autostop, e appena passi ti chiedo un passaggio :)

      un caro saluto

      Elimina
  18. fluttuare...disperdersi nell'aria, nell'acqua nel vento
    diventare l'essenza pure dell'essere


    questo ho percepito

    felicidad

    Lunaa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 09:21, 11 giugno 2010

      :) ed hai percepito bene, è un po' come compenetrare l'essenza, diventare un tutt'uno

      un abbraccio

      Elimina
  19. Leggera come l'aria...
    Pneumatica, nel vero senso della parola.

    Bacione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 09:23, 11 giugno 2010

      ^ _ ^ molto carina, speriamo solo che il pmeumatico non scoppi.

      un abbraccio

      Elimina

  20. L'arcobaleno DENTRO...

    Bellissimo quadro...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 09:25, 11 giugno 2010

      proprio così... :)) una miriade di colori dentro, a scaldarci ed illuminarci

      un caro saluto

      Elimina

  21. un viaggio, senza 'mettersi in viaggio'...
    che bello aprire la giornata leggendo il tuo post!

    un impalpabile saluto
    Lila

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 09:26, 11 giugno 2010

      Sai poter partire con la mente, sono viaggi che mi concedo spesso, quando non posso farlo materialmente

      Bello trovarti qui a ricevere il tuo impapalbile saluto, che mi giunge però "sentito" e corposo :)

      un abbraccio

      Elimina

  22. Un momento preso per te. Lasciandoti accarezzare dalla impalpabilità del vento e degli elementi. Forse in riva al mare o a un lago, ma non importa: importante è il risultato, un tepore dell'anima che non può che fare bene.
    Un sorriso per una serena giornata a te.
    ^______^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 09:32, 11 giugno 2010

      sì, ma in realtà il (nel) momento che mi sono così concessa... ero chiusa tra le quattro mura del mio Ufficio, in una giornata in cui ero solo un po' nostalgica, e con tanta voglia di trovarmi altrove ^ _ ^

      un caro saluto

      Elimina
  23. Quanta voglia di estate, di caldo e di spensieratezza che leggo, forse liberamente, nelle tue parole.
    Lasciarsi andare senza pensieri e lasciare a briglie sciolte la nostra fantasia.
    Sono le stesse sensazioni che provo io in questi giorni.
    Come sempre, Alba, trovi immagini perfette per le tue parole: ci fai sentire un po' in vacanza, anche se per questo si dovrà attendere ancora a lungo.
    Un abbraccio e una buona giornata, ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 09:35, 11 giugno 2010

      ... è tutto quello che dici, soprattutto voglia di spensieratezza, desiderio di sentirsi in armonia, leggeri come piume, trasportate...

      E sai riguardo alle immagini, inizio a pensare che in realtà siano loro a trovare me e non viceversa, perché la loro scoperta avviene sempre occasionalmente, spesso sono il frutto della digitazione di chiavi di ricerca arzigogolate, senza un particolare nesso...

      un abbraccio

      Elimina
  24. Eh, cara Alba... ma l'estate ancora non c'è!!! Non ho provato ancora queste piacevoli sensazioni che descrivi (sempre nel tuo unico ed incantevole modo...) e mi mancano. Ogni giorno le aspetto, ma il calore dolce del sole sulla mia pelle, e il vento leggero che porta entusiasmo e gioia di vivere... ancora non si vedono. :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 09:38, 11 giugno 2010

      l'estate e il tempo di andare... è ancora lontano per molti di noi, neanche io ho ancora provato le sensazioni che descrivo, le ho solo immaginate, in un giorno in cui avrei voluto tanto trovarmi altrove... all'aria aperta :)

      un abbraccio

      Elimina
  25. Voglia di mare o d'amare?



    Mr. Loto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 09:42, 11 giugno 2010

      ^ _ ^ chissà... "melius abundare quam deficere" facciamo entrambe va là

      un caro saluto

      Elimina
  26. Una bellissima descrizione attinente all'immagine a a questo periodo in cui il sole, il venticello e le carezze che ci lascia sulle guance fanno sorridere.

    Sono sparita per un pò, ma non con il pensiero. 
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 09:47, 11 giugno 2010

      sono passata un paio di volte a trovarti e mi ero accorta che ti eri presa una pausa, bentornata su splinder, ti auguro di fare un bel percorso

      un abbraccio

      Elimina
  27. utente anonimo6 giugno 2010 22:29

    mi è sembrato quasi di vederti :)

    RispondiElimina
  28. utente anonimo6 giugno 2010 22:30

    sono loggata!ma non appare l'avatar!
    splinder fa i capricci.
    sono piccerella e lo ero anche prima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 09:50, 11 giugno 2010

      uhm... sai che ti dico che Splinder secondo me è sicuramente donna, capricciosa, volubile e casinara :)

      un abbraccio

      Elimina