giovedì 5 luglio 2012

[Aspettando l'alba]


"Break of day"


... dell'alba, devi saper cogliere, ghermire, l'attimo s~fuggente... intuirne le sfumature prima che  affievoliscano, si dissolvano mimetizzandosi. La natura in fondo, le ha concesso solo un attimo infinitesimo per palesarsi - appena dopo il buio, sfuma~dirada... - cede il passo alla luce giorno che erompendo, tutto pervade, a volte, altresì mistifica [abbagliando]. L'alba del giorno dopo però, continua a sorgere, rilasciando ogni giorno un raggio di luce in più.


“Mi domando se sia realmente possibile capire perfettamente un'altra persona. Anche quando ci sforziamo di conoscere qualcuno mettendoci tutto il tempoe la buona volontà possibili, in che misura possiamo cogliere la sua vera natura?”

"L'uccello che girava le viti del mondo"

~ Haruki Murakami ~



foto di albafucens

20 commenti:

  1. Che bello ritrovarti, leggera e delicata...Alba :-)
    ti abbraccio (e adesso resta qui e scrivi scrivi...)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Mrs QT
      ed eccomi di nuovo qui, non ancora a pieno ritmo ma ci sono
      è che ogni tanto mi perdo... mi assento un po' per inventariami e reinventarmi :)

      Ti ringrazio per il leggera e delicata, perché l'intento, la parola d'ordine, il traguardo... anche se c'è un po' di amarezza dietro queste parole... vuole essere proprio questo "leggerezza... delicatezza" d'animo, di intenti, propositi e così via.

      La penna ultimamente fatica a procedere sul foglio e graffia un po', più che altro cancella, riscrive e poi cancella nuovamente ^ _ ^ ma queste di parole, di post, come vedi sono riuscita a strapparglielo, anche se ci ho pensato un po' prima di pigiare pubblica.

      ... ma dato che tra un po' parto ho fatto scorta di quadernini, penne e matite
      perché come si dice "chi ben comincia è a metà dell'opera" ^ - ^

      ti abbraccio forte anche io

      Elimina
  2. l'istante in cui incontriamo un raggio di sole, o una persona, non torna più. Domani, come tu dici, ci sarà più luce, ci voglio credere; perché io non so, non voglio ricordare quella di oggi, l'attimo in cui" ho incontrato". Ogni momennto sia perfetto in sé.

    Bentornata splendore :) un abbraccio grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Lila
      le persone entrano ed escono continuamente dalla nostra vita e lasciarle andare... saperle perse è una delle cose più difficili da metabolizzare, alcune a volte ritornano.. altre invece proseguono senza di noi, poi come giustamente dici "e mi spiace", ce ne sono altre invece che non vorresti avere mai incontrato, vorresti dimenticare.

      Ma hai detto una cosa molto bella sai... "Ogni momento sia perfetto in sè"
      perché vedi la vita scorre... si cade e ci si rialza, forse sarò un'irrecuperabile... un'inguaribile stupida ottimista, ma gli attimi successivi... vedi, attendono solo di essere colti, sta solo ed unicamente a noi non precludercelo.

      C'è una frase che amo molto, trovo bellissima e assai significativa...

      "La vita riesce a scovarci anche quando nessuno sa più dove siamo, neanche noi. Per quanto lontani ci troviamo, essa apre sempre un varco fino a noi". ~ Christian Bobin ~

      ... quindi lascia aperta la porta mi raccomando :) niente catenacci, proibiti ^ - ^
      magari come mi capita di dire a volte, mettici solo una catenella, uno spioncino per evitare che irrompano

      e ti ringrazio per lo splendore, che unito al leggera e delicata di Mrs Qt
      mi giunge assai caro e quindi mi ci avvolgo e accoccolo un po' nelle vostre belle parole :)

      un abbraccio grande
      e in qualità di Alba te lo regalo io un raggio di sole :)

      Elimina
  3. eppure a volte con un amico si può restare in silenzio condiviso...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. MadMath
      concordo pienamente con il tuo pensiero.

      Il silenzio come le parole sono una forma importante di comunicazione...
      "...spesso si tace per ritrovare la Parola, imparare a parlare" (cit.ne)

      ... e a volte laddove non riescono le parole ad esprimere allora è proprio il silenzio a parlare per noi.

      un caro saluto

      Elimina
  4. Bello bello bello vedere il tuo nome tra i nuovi post, ho sorriso e come dice Ale, non fuggire.
    Una persona non si conosce mai del tutto, io l'ho capito da un pò e mo mi ci devo solo rassegnare.
    Un bacio tesoro, sei al mare quindi? Quando vieni?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara la mia Amica~fanciulla :)
      un po' la "donne che fugge" in realtà lo sono,
      ogni tanto scappo, vagabondo... trovo riparo e poi torno a fare capolino :)

      E' vero una persona non si conosce mai del tutto,
      un po' perché siamo spesso noi i primi a celare ed altresì perché dall'altra parte non c'è chi accoglie, e poi forse... anche perché il tempo scorre, tutto muta e gli eventi che ci sfiorano, attraversano, toccano o travolgono, cambiano anche noi... il nostro modo di r~esistere, sentire, essere, percepire... siamo come delle crisalidi, bozzoli... in continua metà~morfosi, ed è per questo che è importante predisporsi sempre all'ascolto sia di noi stessi che degli altri.

      Niente mare, sono ancora a Roma sarà in quel di... a fine luglio e chissà che... ^ - ^
      quel "Aspettando l'alba" che lascia volutamente un po' intendere, facciamo che è infine solo e semplicemente una licenza poetica :)

      un abbraccio + bacio anche a te

      Elimina
  5. Forse è meglio non comprendere tutto e del tutto. Lasciare al mistero di ciascuno uno spazio segreto per esistere, quel mistero che fa di ognuno l'essere unico e irripetibile che è. La foto è bellissima e i tuoi talenti molteplici. Un bacio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La penso come te non solo è meglio... ma è praticamente impossibile riuscire a comprendere fino in fondo l'interezza e l'interiorità di una persona.

      Siamo abitati da una miriade di sensazioni, emozioni, pensieri, nozioni, immagini...
      frutto del nostro modo "unico e irripetibile" :) ... di vivere, essere, sentire, percepire... e spesso quello che si agita, germoglia e pullula dentro è talmente contrastante e in conflitto a volte, da essere impenetrabile e sibillino anche a noi, noi, che per primi pensiamo di conoscerci... mentre spesso ci sorprendiamo nello scoprire, rinvenire alcuni lati della nostra personalità, lati che il tempo smussa, sagoma e forgia consentendoci di tra~mutare e quindi rinnovarci

      Non tutto può essere capito, spiegato, svelato... ed è altresì giusto e rispettoso concedersi e concedere un po' di mistero, uno spazio infinitesimo dove poter esistere o rifugiarsi.

      L'importante è che il nostro essere misteriosi, celare non equivalga però a mentire, indossare delle maschere. Personalità= maschera. Cicerone definì la personalità "come l'aspetto e la dignità di un essere umano, ma anche, quella parte che si recita nella vita." ... recitare per proteggersi va bene, per mistificare no.

      grazie per le belle parole e i complimenti
      ricambio il bacio e ci aggiungo un abbraccio

      Elimina
  6. l'attimo più inafferrabile è la nostra stessa esistenza...è necessario scavare a fondo per coglierne il nucleo sfuggente...siamo troppo abili nel riuscire a porre ostacoli ed indulgenze al nostro sfuggirci per non riuscire, infine, a ritrovarci...
    bentornata, con i tuoi scritti vivi....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "inafferrabile"... parola più appropriata non potevi trovare :)
      definisce perfettamente l'incomprensibilità..."l'impercettibilità" delle persone e della vita,
      dell'essere a nostro modo sfuggenti, enigmatici...

      molto bella la frase che hai scritto... è una spirale di parole che si avvoltola su se stessa :) mi piace molto: "siamo troppo abili nel riuscire a porre ostacoli ed indulgenze al nostro sfuggirci per non riuscire, infine, a ritrovarci..."

      grazie per il bentornata :)
      e il definire vivi i miei arzigogoli, elaborati mentali forse un po' ingarbugliati
      perché a volte sai mi perdo da sola... quando mi ascolto, penso e poi scrivo, non sempre so dove mi porterà... cosa vado ad esplorare, sicuramente però attraverso le vostre riflessioni, mi facilita chiarir(e)mi

      bello rileggere anche te
      un caro saluto

      Elimina
  7. No, secondo me è impossibile cogliere tutto di una persona. Ci sarà sempre un angolino nascosto inesplorato. Tu potresti dire che esiste al mondo qualcuno che ti conosca totalmente davvero? E' forse il nostro rifugio, è forse ancora la capacità di venire sorpresi. In fondo, trovo che sia giusto così. :-)
    (a meno che non scopri che il tuo tranquillo e pacioso vicino di casa è un serial-killer...) :-)

    Bentornata, Alba.

    Sim

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Sim * .*
      grazie per le tue belle e genuine riflessioni con le quali concordo... e che hanno suscitato diverse altre riflessioni, ma per non ripetermi... oltre a quanto già detto a "giorniparole "

      ... sottolineo nuovamente che sono arci~stra~convinta che sia impossibile arrivare a conoscere veramente qualcuno, sia perché troppo spesso tratteniamo... siamo noi i primi a non consentire agli altri di entrare e capire, sia perché a volte dall'altra parte non sempre c'è chi si predispone... guarda, ascolta veramente, bensì genericamente... superficialmente si limita a giudicare ed etichettare senza però conoscere, sapere...

      "Certo sono più sapiente io di quest'uomo, anche se poi, probabilmente, tutti e due non sappiamo proprio un bel niente; soltanto che lui crede di sapere e non sa nulla, mentre io, se non so niente, ne sono per lo meno convinto, perciò, un tantino di più ne so di costui, non fosse altro per il fatto che ciò che non so, nemmeno credo di saperlo."

      ~ Platone ~

      ti abbraccio forte e grazie per il bentornata * . *
      e mo' vediamo quanto riesco a rimanere ^ _ ^ ... che ehm, in tre anni di fuitine "virtuali" :DD ne ho fatte :)

      Elimina
  8. forse perché ci si innoltra ogni volta nell'alba del giorno che verrà e non smette mai di arrivare..come la nostra anima si innoltra sempre nel sentimento che é promesso..

    un caro saluto...

    linn

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo sia così, è bello il pensiero che hai espresso...
      ogni giorno è un nuovo giorno, mai uguale... ma carico sempre di nuove aspettative, sfumature, la nostra anima si inoltra, perlustra nuovi sentieri e forse a volte, rimane un po' in attesa.

      un abbraccio splendida e delicata linn

      Elimina
  9. un saluto e un abbraccio grande cara Alba ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grande Blogatta :)
      ricambio con affetto * . *

      Elimina
  10. Scusa la mia latitanza è sempre bello trovare un tuo post...io ne ho da commentare addirittura due!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ops... leggo solo ora, sono proprio un'imperdonabile pasticciona e distratta, grazie :)

      Elimina